MUSEO CIVICO DEI VILLAGGI SCOMPARSI

MUSEO CIVICO DEI VILLAGGI SCOMPARSI
In questo museo - progettato e gestito dal "Gruppo Bassa Padovana" - viene esposta la documentazione, costituita da reperti, scritture, foto aeree, di quei villaggi della Bassa Padovana che, pur avendo talvolta assunto un ruolo importante in ambito territoriale nel tempo passato, scomparvero nel Basso Medioevo a causa di pestilenze, inurbamento, bonifiche, etc. La superficie espositiva comprende tre sale. La prima svolge una funzione introduttiva esemplificando, con pannelli luminosi, i vari modelli topografici del territorio della Bassa Padovana. Nelle altre e' esposto un ricco repertorio proveniente dai resti dei focolari delle capanne (vasellame in terracotta pettinata e in pietra ollare), pezzi in ceramica, elementi di abbellimento (fibbie, spilloni in bronzo, perle, etc.). Il lungo corridoio ospita immagini di ambiente contadino, un'esposizione di ceramiche del XVI e XVII secolo, nonche' un teatrino con marionette della fine del Settecento.

Note

Appartiene al "Sistema Museale della Bassa Padovana". Visite su prenotazione. Tra breve il Museo sarà spostato presso l'attiguo Palazzo Valentinelli e gli orari di apertura non saranno quindi più subordinati alle condizioni climatiche.

Servizi

  • SERVIZI IGIENICI ATTREZZATI
  • PARCHEGGI RISERVATI
  • CATALOGO - GUIDA
  • VISITE GUIDATE
  • SPAZI VERDI ESTERNI AL MUSEO
  • VISITE GUIDATE SU PRENOTAZIONE
Periodi e orario di apertura Il museo e' aperto il sabato e la domenica con variazioni di orari a seconda del periodo: da marzo a settembre 15:00 - 18:00; da ottobre a febbraio 14:30 - 17:30. L'apertura e' subordinata alle condizioni climatiche ed alla disponibilita' del responsabile.
E' opportuno telefonare.