GIARDINO MONUMENTALE BARBARIGO-PIZZONI ARDEMANI

  • VIA DIANA, 2 - C/O VALSANZIBIO - 35030 - GALZIGNANO
  • Tel. + 39 049 9130042 - cell. + 39 340 0825844 Fax. +39 049 8059224
  • Responsabile/Direttore: Dott.Armando Pizzoni Ardemani
  • Sito internet: www.valsanzibiogiardino.it
  • E-mail: info@valsanzibiogiardino.it
  • Tipo edificio:  GIARDINO STORICO
GIARDINO MONUMENTALE BARBARIGO-PIZZONI ARDEMANI
Giardino Barbarigo - Pizzoni Ardemani La Villa Barbarigo - Pizzoni Ardemani e l'annesso Giardino storico si trovano a Valsanzibio, nel comune di Galzignano Terme, sul versante orientale dei Colli Euganei a pochi chilometri da Padova. La proprietà, anticamente parte dei territori della "gastaldia" degli Scrovegni, un ramo della famiglia dei da' Carrara della signoria di Padova, fu acquistata nel Quattrocento dai Contarini ed alla fine del secolo successivo passò ai Barbarigo, che costruirono il primo nucleo della Villa e del Giardino. La Villa, una semplice costruzione in stile veneto (non visitabile), si trova alla fine del Gran Viale del meraviglioso Giardino (visitabile), apprezzato come uno dei più importanti ed integri d'Europa e definito: "Forse il migliore, più coerente e più raffinato esempio di Giardino all'italiana. Uno dei maggiori e più significativi giardini della Penisola". Qui, infatti, a metà del Seicento, il patrizio veneziano Antonio Barbarigo, fratello del Cardinale Gregorio (futuro Santo), ampliò il preesistente impianto per farne un monumentale simbolo di quell'ideale 'iter perfectionis' che conduce dall'oscurità alla luce, dall'ignoranza alla rivelazione. L'itinerario salvifico inizia col paganeggiante e solenne ingresso chiamato 'Bagno di Diana', varcato il quale, si costeggiano la fontana dell'Iride e la Peschiera dei Venti; indi si percorre il Gran Viale con tutte le sue statue, le sue fontane e gli scherzi per poi salire la scalinata delle Lonze. Si raggiunge così il piazzale della Villa dove otto figure allegoriche fanno corona alla fontana dell'Estasi, mèta finale dell'itinerario e simbolo della Rivelazione Estatica, sommo traguardo dell'umana perfettibilità raggiungibile da chi, trascendendo le limitazioni del tempo e dello spazio, assurge alla verità. Fiancheggiano ed avvalorano tale percorso il Palazzo di Verzura, il famoso Labirinto di bossi (uno dei pochi labirinti d'epoca che abbiano superato il plurisecolare susseguirsi di crisi, mode e speculazioni minacciose e diverse) ed il Romitorio, episodi legati all'esempio di San Gregorio Barbarigo. A ponente del Gran Viale un isolotto con decine di variopinti conigli è probabilmente l'unica garenna di ispirazione antico-Romana oggi esistente e sopra un'altura a levante del Viale è collocata la statua del Tempo, fulcro del cammino salvifico, che qui interrompe il suo volo attraverso lo spazio. Sono questi gli assi portanti dell'impianto di centocinquantamila metri quadrati che conta al suo interno ottocento tipi di piante di settantasei essenze diverse tra le quali il Libocedro Decurrens ed il Cedro del Libano. Sessantamila metri quadrati di bosso scandiscono la geometria del giardino, arredato da settanta statue di marmo bianco, in buona parte dovute al Merengo, quattro peschiere, sedici fontane, l'Isola dei conigli, il monumento al Tempo che riposa, il padiglione di Diana Cacciatrice ed il famoso labirinto che qui trova collocazione ottimale. Il labirinto sviluppa un chilometro e mezzo di percorso e sta a simboleggiare la difficile via dell'umano progresso fino alla mèta finale: l'altura centrale. Da qui le scelte giuste od errate, implicate in tutti quei bivi, trivi e quadrivi, appaiono nella loro allegorica valenza, poiché si è finalmente raggiunto il punto di vista che dà chiarezza e significato a tutto il percorso e si apprezza la grandiosa realtà che si svela d'intorno.

Note

Apertura: Il giardino è aperto tutti i giorni da marzo a novembre Orari: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 al tramonto (domeniche e festività orario continuato). Prezzo dei biglietti: Adulto: euro 10,00-Adulto in gruppo (20 persone+persone) euro 8,50-Ragazzo fino ai 14 anni euro 6,00- Scolaresche (prenotazione obbligatoria) euro 6,00. Visite degli interni della Villa: Solo con guida e prenotazione

Servizi

  • PARCHEGGI RISERVATI
  • MEZZI PUBBLICI ATTREZZATI
  • PERCORSI DIDATTICI
  • AREE ATTREZZATE PER BAMBINI
  • BOOKSHOP
  • PUNTO DI RISTORO
  • CATALOGO - GUIDA
  • VISITE GUIDATE
  • VISITA GUIDATA IN LINGUA INGLESE
  • SPAZI VERDI ESTERNI AL MUSEO
  • VISITA GUIDATA IN LINGUA TEDESCA
  • VISITA GUIDATA IN LINGUA FRANCESE
  • VISITA GUIDATA IN LINGUA SPAGNOLA
  • RIDUZIONE SUL COSTO DEL BIGLIETTO
Periodi e orario di apertura Apertura da Febbraio a Novembre (compresi) sabato, domenica e festività incluse.
Orario di apertura: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 al tramonto.
Orari apertura festività 25 aprile  - 
Dalle 10.00 alle 13.00; dalle 14.00 al tramonto

01 maggio  - 
Dalle 10.00 alle 13.00; dalle 14.00 al tramonto

02 giugno  - 
Dalle 10.00 alle 13.00; dalle 14.00 al tramonto

15 agosto  - 
Dalle 10.00 alle 13.00; dalle 14.00 al tramonto

01 novembre  - 
Dalle 10.00 alle 13.00; dalle 14.00 al tramonto